All posts by Pangender Pansessuale

Tiziana suicida: considerazioni non ortodosse sulla “gogna mediatica”

Inutile che io racconti anche solo una virgola dei fatti accaduti… I giornali ne sono pieni e così i TG. Non parlano d’altro (salvo interruzioni dovute a qualsiasi cosa scoppi in città europee o americane)… Comunque questa ragazza ha girato un video porno e si è fidata di persone che poi hanno messo in rete il suddetto video (comprensivo di audio).

Il mondo sa (a parte gli infelici cronici) che il sesso è un fatto naturale e che la maggior parte delle persone, durante l’atto sessuale, dice cose che normalmente non direbbe. Peraltro fa anche cose che in altre situazioni non farebbe. Il sesso orale entra in contatto con organi che di norma si toccherebbero solo con guanti sterili e mi fermo qui, senza analizzare sesso anale, pioggia dorata ecc. ecc. Il sesso è l’anti igiene per eccellenza da sempre (a parte qualche precauzione dai tempi dell’Aids).

Finisco qui le premesse. Tiziana si è suicidata per la gogna mediatica? Io penso che la risposta giusta sia “ni”. Comprendo che il fatto che sto per raccontare è diverso ma mi serve come esempio. Ad inizio transizione (un annetto dopo, ai tempi della foto di questa nota) ebbi un breve rapporto con un “maschietto” molto gentile. Con lui avevo confidenza e poi mi portava sempre a mangiare (e bere ottimo Cartize) e quindi favoriva, creando la situazione, la mia disinibizione (non che ne avessi grande bisogno, in realtà). Quindi girammo un video mentre scopavamo e anche in situazioni erotiche all’aperto. All’aperto niente di che, niente porno, ma comunque osèe… Quella cassetta (erano altri tempi!) rimase in casa mia mesi, dimenticata, dopo le prime visioni insieme a lui.

Read more… →

UNIONI CIVILI

UNIONI CIVILI

unioni-civili-roma

DAL SITO DEL COMUNE DI GENOVA

In data 5 giugno 2016 è entrata in vigore la Legge 20 maggio 2016 n. 76 (G.U . 21.5.2016 S.G. n. 118) “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze” (cd. Legge Cirinnà).

Con la costituzione dell’unione civile tra persone dello stesso sesso le parti acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri. Dall’unione civile deriva l’obbligo reciproco all’assistenza morale e materiale e alla coabitazione.

Entrambe le parti sono tenute, ciascuna in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale e casalingo, a contribuire ai bisogni comuni.

L’Amministrazione civica ha attivato una semplice procedura che si svolge in due fasi successive:

Nella prima fase chi intende costituire un’unione civile chiede un appuntamento all’Ufficio Unioni Civili di corso Torino 11.

Nel giorno che verrà concordato, le parti potranno comparire insieme dinanzi all’Ufficiale di stato civile per richiedere la costituzione dell’unione e dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso di tutti i requisiti previsti.

L’Ufficiale di stato civile redige un verbale e invita le parti a comparire nuovamente dinnanzi a sé, non prima di 15 giorni, tempo necessario per gli accertamenti previsti dalla legge, per la costituzione vera e propria dell’unione civile.

Al secondo appuntamento le parti, alla presenza di due testimoni, dichiarano congiuntamente di voler costituire l’unione civile all’Ufficiale di stato civile, che redige l’atto che farà sottoscrivere a tutti gli intervenuti (uniti civilmente, testimoni, ufficiale procedente).

Dopo la redazione e sottoscrizione dell’atto, l’Ufficiale iscrive nel Registro di stato civile provvisorio l’atto di Unione civile tra persone dello stesso sesso, che è così costituita e valida a tutti gli effetti di legge.

Read more… →

L’Amore ai Tempi della Cirinnà

13701006_857209451081040_7227026195246780947_o

Il Coordinamento Liguria Rainbow, di cui facciamo parte, parteciperà con un banchetto all’arena estiva La Fortezza Nascosta di Genova Sampierdarena, in occasione della proiezione del film “Carol martedì 26 e mercoledì 27 luglio
La proiezione inizierà alle ore 21:30.
La rassegna è curata dal Club Amici del Cinema, in collaborazione con l’Agenzia dei Diritti Sampierdarena e la Cooperativa “Il Biscione”. L’evento è patrocinato dal Municipio II Centro Ovest.

EVENTO FACEBOOK

 

RICORDANDO ORLANDO

RICORDANDO ORLANDO

 

Concerto lirico in ricordo delle vittime della strage di Orlando, Stati Uniti
Venerdì 22 Luglio ore 21.00
Sala del Minor Consiglio, Palazzo Ducale

Il Coordinamento Liguria Rainbow è lieto di invitare la cittadinanza ad una serata di sensibilizzazione contro l’omofobia nella quale il tenore Blagoj Nacoski, Ambasciatore della Cultura della Repubblica di Macedonia, assieme al controtenore italiano Luigi Schifano, presenta un programma musicale che spazia dai classici dell’età barocca quali Barbara Strozzi, Claudio Monteverdi, Henry Purcell al romanticismo dei Dichterliebe di Robert Schumann. L’accompagnamento al pianoforte è del maestro Andrés Jesús Gallucci.

Nella convinzione che la conoscenza abbia la capacità di oltrepassare i confini e abbattere i muri delle intolleranze e dei pregiudizi che ostacolano la convivenza pacifica tra gli esseri umani, proponiamo un programma lirico a dimostrazione che la differenza e l’autenticità al di là dagli stereotipi hanno sempre trovato nell’arte spazio espressivo e libertà, che la musica è in grado di comunicare in maniera universale.

Read more… →

ANGELI CON LE ALI BAGNATE

LOCANDINA

 

Venerdì 15 Luglio dalle ore 21:00 alle pre 23:00

Nella splendida cornice del Salotto di Via Garibaldi ( Borgolungo Libreria Antiquaria di Zeffirino Zali Via Garibaldi 6/r) Pangender Pansessuale Genova Liguria Gaynet in collaborazione col Civ Meridiana, il Coordinamento Liguria Rainbow e Associazione Princesa presenta il libro “Angeli con le ali bagnate” di Rossella Bianchi:

“Di tutte le trans del ghetto degli ebrei degli anni Sessanta, quasi un centinaio, siamo rimaste in quattro.

Con l’arrivo dell’eroina, si e’ consumata un’autentica strage, fra overdosi, suicidi , omicidi e morti correlate all’aids conseguenza dell’iniettarsi in vena la droga. Tutto questo nel silenzio nell’indifferenza generale, giovani vite bruciate, stroncate e subito dimenticate. Non colpevolizzo nessuno e colpevolizzo tutti compreso me stessa. Dopo trenta anni a parziale riparazione voglio ricordarle e ricordare anche a chi non c’era, il dramma che si consumato nel ghetto degli ebrei, come se per onorarne il nome si volesse celebrare la sua mini shoa”.

Nel racconto ci sono tanti aneddoti che vedono protagonista Rossella e storie avvenute nella seconda metà del secolo scorso all’interno del <ghetto> nei caruggi.

Un variegato mondo ormai completamente scomparso dove si mescolavano aspetti spesso contraddittori quali umanità, amore, furbizia, ignoranza, violenza che hanno quasi sempre come comune denominatore il disagio sociale.

Questo evento è patrocinato dal Comune di Genova e dal Municipio Centro Est

18 Giugno 2016 Genova Liguria Pride

13230164_1063549543731876_1098779112478887712_n_Fotor

L’Onda Pride torna a Genova! Anche quest’anno sfileremo per le vie della città per manifestare il nostro orgoglio e la nostra voglia di diritti!

Dopo l’esperienza “esaltante” del Pride Nazionale del 2009, lo Human Pride del 4 luglio 2015 è stato un successo a fronte degli sforzi sostenuti che, in breve tempo, ci hanno portato a raccogliere l’adesione di alcune migliaia di giovani e un’ampia partecipazione anche al di fuori del mondo LGBTI. Gli slogan “It’s Human Pride” e “All Families Pride” hanno caratterizzato in modo politico il corteo e la comunicazione e sono stati fondamentali per veicolare il nostro messaggio basato su principi universali quali l’eguaglianza dei diritti e la pari dignità di tutti gli esseri umani, a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. Tali slogan restano ancora validi ed attuali.

Read more… →

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LE NUOVE FAMIGLIE” DI MARIO MOISIO

Senza titolo_Fotor

L’associazione rainbow pangender pansessuale genova liguria gaynet

In collaborazione con Associazione Famiglie Arcobaleno e Coordinamento Liguria Rainbow

Mario Moisio presenta il libro Le nuove famiglie

Diritti, doveri, laicità, modernità con riflessioni sulle famiglie omogenitoriali e le prospettive future alla luce dei più recenti avvenimenti sociali e giuridici.
Questo evento è patrocinato dal Municipio Centro Est e dal Comune di Genova

FLASH MOB “La violenza della porta accanto”

VENERDI 15 APRILE ORE 17

12885893_1715540615336245_1227490664303137331_o

Il 15 Aprile alle 17 Genova sarà in piazza De Ferrari a ballare e cantare per reagire all’ennesimo femminicidio che ha colpito la nostra città pochi giorni fa.

Aiutateci a dimostrare che Genova non accetta l’abuso e l’ingiustizia. Usiamo i nostri corpi e le nostre voci per testimoniare la voglia e l’impegno per cambiare.

Assieme ad Andrea Celeste canteremo e balleremo “Break the chain” scritta da Tena Clark che ha dato avvio nel 2012 al più grande evento contro la violenza sulle donne a livello planetario “One bilion rising”, e “Bread and roses”, che abbiamo cantato al LiguriaPride del 2015, canzone di lotta delle lavoratrici del tessile tratta dal discorso della suffragista americana Rose Schneiderman.

Cambiamo le nostre immagini di copertina con l’immagine de “La violenza della porta accanto” e incontriamoci tutti e tutte in piazza, perché nessuna donna debba più essere vittima della violenza maschile!

EVENTO FACEBOOK

Pride Liguria 2016

Schermata 2016-03-25 alle 18.19.11

Il Pride Liguria 2016 ha finalmente una data: si terrà il 18 giugno e sarà inserito nell’onda Pride nazionale con l’obiettivo di promuovere i temi della laicità, dell’autodeterminazione e del rispetto delle differenze. Sarà preceduto e anticipato il 17 maggio da Coloratamente Giornata Internazionale contro l’omotransfobia.

Un appuntamento importante e tanto più in Liguria dove la Regione guidata da Toti e Rixi ha appena varato una proposta di legge a sostegno della famiglia, quella fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna. E tutte le altre unioni? I separati in attesa di divorzio, i conviventi etero ed omosessuali, le madri single? Ricordiamo ai nostri illuminati politici che la Liguria ha il più alto tasso di separazioni d’Italia: sono 448,8 su mille matrimoni, contro i 245,8 a Sud e i 371,9 a Nordovest. Non solo: ha anche il più alto numero di famiglie composte da una sola persona, che ammontano al 40,9 per cento del totale contro il 31 per cento della media nazionale (censimento Istat 2013) e non sono tutte anziane vedove o divorziate. Ricordiamo anche al governatore ligure che in Parlamento è in via di approvazione una legge che regolamenta le unioni civili e che sono ormai sotto gli occhi di tutti e tutte, famiglie molto diverse composte da padri e madri single, da separati o divorziati che mettono insieme un nuovo nucleo, magari con figli e figlie, famiglie di padri e madri omosessuali e transessuali. Perché discriminare tutte queste famiglie e prevedere bonus fiscali e agevolazioni per asili e abitazioni esclusivamente per le “coppie unite in matrimonio”?

Il nostro Coordinamento Liguria Rainbow è nato da oltre due anni e riunisce le principali associazioni lgbt, laiche e femministe della Liguria nonché singole e singoli della società civile. Siamo giovani e meno giovani, etero e omosessuali, uniti dal desiderio comune di ottenere la pari dignità di tutte le persone indipendentemente dall’orientamento sessuale e dall‘identità di genere, come ci insegna l’articolo 3 della nostra Costituzione nella convinzione che una società liberata dagli stereotipi e dai pregiudizi sia una comunità in cui tutte e tutti siamo più liberi, eguali e realizzati. Con lo stesso impegno combattiamo la violenza degli uomini sulle donne che continua a perpetrarsi anche nella nostra regione. A proposito, governatore Toti: i Centri antiviolenza devono essere al centro delle politiche regionali contro la violenza di genere e vanno adeguatamente finanziati perché non si tratta purtroppo di una emergenza ma di fenomeni strutturali. Ricordando lo Human Pride del 2015, che avevamo chiamato festa dell’indipendenza dagli stereotipi, segnaliamo che prima del Pride del 18 giugno 2016 organizzeremo ColorataMente e ColorataCena a cui stiamo lavorando e di cui presto forniremo tutti i particolari.

Coordinamento Liguria Rainbow

GESTAZIONE PER ALTRI (UTERO IN AFFITTO) TRA GLI OPPOSTI ESTREMISMI ESISTE UNA TERZA VIA?

ALLERTA!
NON SARO’ BREVE. ANZI PENSO SARA’ LA NOTA PIU’ “LUNGA” CHE IO ABBIA MAI SCRITTO. TUTT* LE/I “NON HO TEMPO DA PERDERE”, LE/I “BIANCO O NERO”, LE/I “GIA’ SO TUTTO”, LE/I “BUONIST*/CATTIVIST*” LE/I “SULL’ARGOMENTO HO DATO LA TESI” DEL CASO LASCINO PURE QUESTA PAGINA. QUI TENTO DI APPROFONDIRE – CON UNA OPINIONE PERSONALE – IL DIBATTITO E, AUSPICO, CHE IL CONTRIBUTO SIA CONDIVISO E ARRICCHITO DA PARTE DI CHI PENSA CHE NON E’ TEMPO PERSO LEGGERE UN PUNTO DI VISTA ORIGINALE E DIFFERENTE

Read more… →