Category Archives: EVENTI

Presentazione del libro “Donnicidio Diagnosi del femminicidio ” di Mirella Izzo

 

Locandina_Fotor

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In occasione del One Billion Rising la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e le bambine

Sabato 13 Febbraio dalle ore 18:30 alle ora 19:30 Presso Sala del Camino Palazzo Ducale Piazza De Ferrari Genova

verrà presentato il libro Donnicidio Diagnosi del femminicidio secondo una donna nata maschio di Mirella Izzo Presidente Onoraria di Rainbow Pangender Pansessuale Gaynet Genova, fondatrice di Crisalide Pangender, Crisalide Azione Trans nonchè autrice di Oltre le gabbie dei generi Il Manifesto Pangender e Translesbismo: Istruzioni per l’uso
Questo evento è realizzato in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura con AG About Gender-Journal of Gender Studiese col patrocinio del Coordinamento Liguria Rainbow.

Per un approfondimento sul tema riportiamo questa intervista:

Read more… →

Discussioni al Senato sulle Unioni Civili

12493961_1689743441249296_1555885770350837896_o

UNIONI CIVILI, ASSOCIAZIONI LGBT COMPATTE: “TANTE PIAZZE PER RACCONTARE L’UGUAGLIANZA”

Il 23 gennaio mobilitazione nazionale in numerose città italiane. Dal 28 gennaio presidio nei pressi del Senato.
Non una ma tante piazze in tutta Italia per dare forza al traguardo dell’uguaglianza: in vista della discussione al Senato del ddl sulle unioni civili, le associazioni lgbt (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit) si preparano a mettere in campo una mobilitazione capillare nelle principali piazze del Paese. Inoltre, nei giorni caldi della discussione a Palazzo Madama, cioè dal prossimo 26 gennaio, è previsto un presidio in piazza delle Cinque Lune, nei pressi del Senato, per testimoniare l’attenzione e l’apprensione per il dibattito in corso. “Non rispondiamo alla provocazione di chi in queste ore cerca di organizzare il solito schema delle piazze contrapposte: noi ci rivolgiamo al Paese intero”, mettono in chiaro i portavoce delle associazioni. “Abbiamo individuato il prossimo 23 gennaio come giornata di mobilitazione nazionale: stiamo lavorando sui territori, coinvolgendo sia le forze della società civile sia il mondo associativo delle realtà lgbt, per costruire le reti necessarie per far esprimere a gran voce la domanda di diritti e di uguaglianza che in questo Paese da troppo tempo rimane inascoltata. Non parleremo di una legge, bensì di un valore, cioè dell’uguaglianza di tutti e tutte, e del diritto di vivere in uno Stato laico. Staremo assieme alle famiglie, a tutte le famiglie. Assieme alle persone”. Attraverso le manifestazioni sarà rivolto il seguente appello a Governo e Parlamento:
“L’Italia è uno dei pochi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso. Le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono delle stesse opportunità degli altri cittadini italiani pur pagando le tasse come tutti. Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni.
Il desiderio di ogni genitore è che i propri figli possano crescere in un Paese in cui tutti abbiano gli stessi diritti e i medesimi doveri.
Chiediamo al Governo e al Parlamento di guardare in faccia la realtà, di legiferare al più presto per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, cittadini e cittadine di questo Paese.
La reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o di intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà, sono solo alcuni dei diritti attualmente negati.
Questioni semplici e pratiche che incidono sulla vita di milioni di persone.
Noi siamo sicuri di una cosa: gli italiani e le italiane vogliono l’uguaglianza di tutte e di tutti.”

RAINBOW PANGENDER PANSESSUALE GENOVA LIGURIA GAYNET                                                          insieme al coordinamento Liguria Rainbow partecipa al corteo di Genova

Ecco il percorso e il programma del corteo:
Ore 15: concentramento in Piazza della Meridiana. Le sveglie suoneranno per dare il via al corteo attorno alle 15:30 circa;
Il corteo proseguirà in via Garibaldi. Le sveglie suoneranno ancora una volta sotto Palazzo Tursi;
Si passerà quindi per Via XXV Aprile per poi concludere il corteo in Piazza De Ferrari dove le sveglie suoneranno un’ultima volta;
Presidio in Piazza De Ferrari dalle 16.15 alle 17.30 e scioglimento.

VENITE NUMEROSI/E

APERITIVO RAINBOW

11880636_755966451180764_8720110078225404907_n_Fotor

MARTEDì 11 e MERCOLEDì 12 AGOSTO

In occasione della proiezione del film PRIDE al cinema all’aperto della Fortezza, vi invitiamo ad un aperitvo “rainbow”, in cui si parlerà di temi legati al mondo LGBTQI.

Parteciperanno il COORDINAMENTO LIGURIA RAINBOW e altri attivisti, che racconteranno le loro esperienze di vita e il loro impegno sociale.

Venite a trovarci: per testimoniare, ascoltare, conoscere e porre domande in un luogo accogliente, davanti a un bicchiere e uno stuzzichino!

11/12 Agosto Aperitivo Rainbow